IDEE ED ITINERARI

LE PIU' BELLE ESCURSIONI IN ABRUZZO

IDEE ED ITINERARI

Per Viaggiare, Vedere e Comprare

Le proposte di Vivendo Store sono diverse e numerose in base al tipo di esperienze ed emozioni che si vogliono vivere. Un’offerta poliedrica tale da trasmettere le sfumature della Regione Verde d'Europa, un viaggio che si fa anche interiore con l’idea di arricchire il viaggiatore.
Itinerari sportivi, dedicati a chi ama l’avventura, la natura, l’immersione totale in un paesaggio lontano dai rumori della civiltà industrializzata.
Itinerari artistici per gli amanti della storia tutt'oggi ben visibile attraverso le aree archeologiche e i segni più recenti di quanto accaduto in passato.
Itinerari eno-gastronomici, ideali per chi preferisce "assaggiare" i propri viaggi. Questa è notoriamente una terra ricca di eccellenze e tipicità da gustare.

I BORGHI DELLA VALLE SUBEQUANA

La Valle Subequana si estende nel cuore verde d’Abruzzo, in un’ampia conca abbracciata dalla catena montuosa del Sirente-Velino, tra il suggestivo paesaggio dell’Altopiano delle Rocche a nord e il solco millenario del fiume Aterno a sud. Questo vasto territorio ricade interamente nella provincia di L’Aquila. I suoi confini con la Valle Peligna, la Valle del Sagittario, la Marsica, l’esteso Altopiano delle Rocche e la storica Valle dell’Aterno la rendono meta ideale, punto di incrocio di molteplici direzioni, per intraprendere un inedito viaggio tra i borghi più belli d’Italia e i paesaggi incontaminati, alla scoperta di antichi sapori, tradizioni locali e preziose testimonianze di civiltà italiche di stirpe Peligna, Vestina e Marsa, un tempo insediate sul territorio. Lungo i borghi medievali che caratterizzano la Valle, rispettivamente Castel di Ieri, Castelvecchio Subequo, Gagliano Aterno, Goriano Sicoli, Molina, Secinaro e Acciano, si snoda un itinerario che non richiede corse, ma volontà di approfondire, di curiosare, di assaggiare, camminando tra storia e natura, cultura e gastronomia.

CASTELVECCHIO SUBEQUO

Nel cuore della Valle Subequana, all'interno del Parco Regionale Sirente Velino, sorge Castelvecchio Subequo. Il Borgo, posto a 496 metri di altitudine, esprime il ricco patrimonio archeologico dell’antica Superaequum.

CASTEL DI IERI

All’interno del Parco Naturale Regionale Sirente, nel territorio collinare della Valle Subequana, spicca Castel di Ieri a 519 metri sul livello del mare. Il paese è costruito su un’altura e si presenta come un tipico borgo medievale.

GAGLIANO ATERNO

Adagiato su un colle degradante verso la Valle Subequana, tra boschi di faggio e di pino, sorge Gagliano Aterno. Le sue origini sono legate al pagus superaequano Boedinus o Balianum, da cui è derivato anche il nome.

ACCIANO

Il borgo fortificato, di origine longobarda, si erge su uno sperone roccioso che si affaccia sul fiume Aterno. La conformazione odierna conserva l’impianto edilizio di epoca medievale.

GORIANO SICOLI

Goriano Sicoli, punto di snodo tra i percorsi che collegano la Marsica, la Valle Subequana e la Valle Peligna, sorge su colle strategico che gli conferisce la spiccata caratteristica di borgo medievale.

MOLINA ATERNO

Lungo la strada provinciale che collega l’Aquila alla Valle subequana, tra boschi e rocce circostanti, vicino al fiume dal quale eredita il nome, nasce l’antico borgo medievale di Molina Aterno.

SECINARO

Nella cornice del Monte Sirente, in posizione dominante su un colle della Valle Subequana, a 850 metri di altitudine, sorge Secinaro. In questo angolo della natura, storia e mito si fondono tra preziose vestigia delle civiltà romane e leggende di ninfe e baccanti.

ITINERARI RELIGIOSI, STORICI E ARTISTICI

La storia lontana e vicina ci ha lasciato in eredità importanti testimonianze e racconti senza tempo. Archeologia, arte, tradizioni, racconti popolari capaci ancora di trasmettere emozioni.

IL CAMMINO DI FRANCESCO E TOMMASO NELLA TERRA DEI CONTI DEI MARSI

Da Castelvecchio Subequo ad Assisi passando per Celano. Il cammino di Francesco e Tommaso si snoda lungo un percorso di 230 chilometri tra Umbria, Lazio e Abruzzo.
DI PIU' +

ESCURSIONE NELLA RISERVA NATURALE "GOLE DI SAN VENANZIO" - RAIANO (AQ)

La Riserva Naturale Regionale Gole di San Venanzio è un'area naturale protetta e una delle mete più ambite del Turismo in Abruzzo. Copre un'area di 1107 ettari si colloca nel territorio del comune di Raiano (AQ).

VIAGGIANDO TRA TIONE DEGLI ABRUZZI E LE SUE FRAZIONI

Un suggestivo itinerario che ripercorre storia e tradizioni di Tione degli Abruzzi. Si attraversano le meravigliose "Pagliare di Tione", il borgo fortificato di Santa Maria del Ponte e si arriva infine a Goriano Valli, dove si ammira il panorama dalla sua maestosa torre.

ITINERARI SPORTIVI, NATURALI E BENESSERE

Percorsi escursionistici, a cavallo, in bicicletta e con la possibilità di praticare discipline olistiche come lo yoga e più adrenaliche con l'arrampicata su per le nostre pareti attrezzate.

IN SELLA TRA LE GOLE DI SAN VENANZIO FINO ALL’EREMO

Escursione a cavallo nelle Gole di San Venanzio, lungo i suggestivi sentieri di una Riserva naturale nel cuore d’Abruzzo, fino a raggiungere l’Eremo dedicato a San Venanzio.

UN GIRO IN E-BIKE FRA I TESORI DEL LAGO DI SCANNO.

Il Lago più suggestivo d’Abruzzo è il nostro punto di partenza. Immersi nella splendida Valle del Sagittario, si attraversano meravigliosi borghi e sentieri naturali.

PASSEGGIATA A CAVALLO

Dal cuore del Parco Regionale Sirente - Velino fino al suggestivo altopiano di Campo Imperatore. Regalati un'esperienza unica viaggiando tra eremi, castelli e abbazie della provincia aquilana.

PERCORSI IN MOTOCICLETTA

Questo giro consente di attraversare, su strade davvero spettacolari, il territorio di ben tre parchi naturali: quello del Velino-Sirente, del Gran Sasso e Monti della Laga e il Parco Nazionale d’Abruzzo.

ABRUZZO IN VERTICALE

Siti e vie d'arrampicata nel cuore dell'Appennino Centrale

ITINERARI ENOGASTRONOMICI

Terra di tartufi, zafferano e grano solina. Le eccellenze eno-gastronomiche diventano la chiave di lettura della Valle Subequana in itinerari pensati per riaccendere i sapori della tradizione.

DAI VITIGNI AUTOCTONI AL GRANO SOLINA, LUNGO I SAPORI D’ABRUZZO

Tra le colline della Val Pescara e i monti del Parco Regionale Sirente-Velino c’è un itinerario dei sapori che riscopre i gusti più autentici.
TORNA SU